1

App Store Play Store Huawei Store

WhatsApp Image 2022 01 15 at 09.48.09

DOMODOSSOLA - 15-01-2022 -- Il giovane oncologo domese Carlo Cattrinifarà parte del gruppo di esperti chiamato a stilare le linee guida nazionali sulla gestione e la cura del tumore alla prostata. In servizio all'Ospedale Maggiore della Carità di Novara, il medico è figlio dell'ex sindaco di Domodossola Mariano Cattrini, e nipote di Corrado Cattrini, noto pediatra già primario a Domo ed ora in Svizzera (dopo un'esperienza in Africa). L'incarico è un riconoscimento al lavoro condotto da Carlo Cattrini, che ha già ricevuto in Italia e all’estero numerosi premi per le sue ricerche in campo oncologico. Dottorando di Ricerca presso l'Università di Genova e ESMO Clinical Research Fellow al Centro Nacional De Investigaciones Oncologícas di Madrid, Carlo ha avuto esperienze anche all'Istituto Mario Negri di Milano e al Policlinico San Martino di Genova. Dal 2020 è in forze nella struttura di Oncologia dell’azienda ospedaliero-universitaria di Novara diretta da Alessandra Gennari dove segue i pazienti affetti da neoplasie genito-urinarie. Per questa sua specializzazione, Cattrini sarà dunque tra gli estensori del nuovo
documento annuale dell’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) contenente le linee guida sulle quali gli oncologi italiani baseranno le decisioni relative alla gestione e al trattamento delle neoplasie. Le linee guida dell’Aiom sono parte del Sistema nazionale linee guida riconosciuto dall’Istituto superiore di sanità.

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.