1

App Store Play Store Huawei Store

Cannot find croce_croppo_trontano subfolder inside /var/www/ossola24/images/articles/croce_croppo_trontano/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.52
Client OS:Unknown
PHP:7.4.27

b croce luci croppo trontano

TRONTANO- 25-05-2016- Nuova artistica croce, in acciaio ed alta sette metri,

in sostituzione di quella pericolante in ferro, per la cappelletta della Madonna degli scalpellini visibile dalla strada venendo da Domodossola al Croppo di Trontano. L'installazione opera di Michele Della Piazza è stata ancorata stabilmente con tiranti è stato rifatto il basamento ed è stata illuminata con luci a led. L'inaugurazione ufficiale avverrà in occasione della festa della Madonna degli scalpellini quest'estate, ma ieri i molti fedeli che hanno partecipato alla messa in onore di Santa Rita, in quanto nella cappella si trova anche una statua della Santa, hanno potuto già vedere la moderna e insolita scultura. La particolarità dell'opera è che sulla croce non è raffigurato l'intero corpo di Cristo, ma solo le mani, i piedi e la corona di spine. Oltre alla nuova croce è stato rifatto il tetto della cappella per fermare infiltrazioni d'acqua che danneggiavano l'intera struttura. Sono state tagliate le piante nello spiazzo antistante perchè era a rischio la tenuta del terrapieno con conseguente crollo del muro di contenimento. E' stato rifatto l'impianto elettrico, con fili interrati per renderlo a norma ed è stata rifatta l' illuminazione, che ora è a led a basso consumo. E' stata rifatta la tinteggiatura delle pareti compromesse dall'umidità. “Questi lavori sono stati possibili – ha detto il parroco di Cosasca don Paolo Cavagna - grazie alla generosità di molti che hanno offerto tempo, manodopera, materiali, piccole e grandi somme di denaro la cui raccolta è ancora in corso”. Da sempre la cappelletta è cara agli abitanti del Croppo – ha aggiunto don Cavagna al termine della celebrazione - che qui hanno trovato un luogo di fede e di aggregazione”. Molti fedeli ieri sono giunti al Croppo per la messa in onore di Santa Rita portando un mazzo di rose da far benedire, un gruppo è giunto a piedi da Beura dopo la messa e seguita la processione con le fiaccole e la benedizione delle rose in uno scenario reso ancor più suggestivo dal cielo di ieri sera. Una curiosità lo pseudonimo dello scultore Michele Della Piazza è Devil “diavolo”. Della Piazza che era presente ieri ha spiegato che lo pseudonimo artistico non è in sfregio alla religione cristiana.